SALUTO DAL NUOVO PRESIDENTE MAURIZIO MARCON

Maurizio Marcon

 

Cari Amici,


volevo presentarmi quale nuovo Presidente dell'Associazione “Sportabili” a tutti coloro che già mi conoscono e a coloro che spero di conoscere nel corso delle attività future.
Mi chiamo Maurizio e faccio parte della Famiglia Sportabili dal 1997, quando, con mia figlia Martina, affetta da tetraparesi spastica, ho iniziato con lei l'attività sciistica.
iCon lei ho iniziato a sciare sulle piste di Bellamonte con Sportabili, con la convinzione  che i nostri ragazzi debbano e possano avere le stesse opportunità di sport e divertimento dei loro coetanei.
Ho percepito immediatamente la gioia di quanti partecipavano alle attività invernali ed estive proposte da Sportabili ed ho voluto da subito farne parte, inizialmente come volontario e successivamente all'interno del direttivo come responsabile dei volontari. Il passo non è stato breve, ma per dare un contributo ancora più attivo, dal 2018 ho ricoperto la funzione di vicepresidente e dal 7 settembre di quest'anno, ho assunto l'importante ruolo di “Presidente”.
Ruolo del quale mi sento molto onorato e altrettanto responsabile, tenuto anche conto delle difficoltà che la pandemia “Covid19” ha portato in tante delle nostre famiglie e che ha interrotto le attività dell'associazione.
Con l'occasione voglio ringraziare quanti di Voi, pur essendo in un periodo difficile ed incerto, hanno sostenuto economicamente, l'associazione che si trovava in difficoltà.
Ringrazio inoltre, i Sindaci della Valle con in testa la Sindaca Sig.ra Maria Bosin, consiglieri comunali, i consigleri provinciali, l'Associazione di Promozione Turistica di Fiemme, la Comunità di Valle, i valligiani, le aziende private, i nostri collaboratori, i volontari, il direttivo ed i Soci tutti.

Tuttavia sarà mia gradita intenzione potervi ringraziare tutti di persona, e quando sarà possibile, nell’ambito di un evento organizzato ad hoc, coglierere l’occasione per raccontare anche la nostra storia.
Tutti insieme abbiamo fatto sì che Sportabili ripartisse con lo stesso spirito di gioia, di divertimento, e di dedizione, che personalmente mi ricordano ogni giorno Piero e Andrea Brunello, fondatori di Sportabili ed ai quali sarò sempre riconoscente perchè hanno voluto fermamente che, anche le persone con disabilità diverse, potessero godere della bellezza del nostro territorio, di emozioni e fratellanza.
Nel nuovo percorso che mi aspetta, spero di mantenere l'entusiasmo che mi ha accompagnato per tutti questi anni e ringrazio tutti coloro che ci sosterranno per dare gioia ai nostri figli, ai nostri soci e a tutti coloro che vorranno far parte di questa famiglia.
Un abbraccio.

Maurizio Marcon